Human Hair Extensions hair extensions for men paula young wigs cheap human hair wigs wigs for white women best human hair extensions Wigs for black women short wigs for black women Wigs for women
hair extensions for men women's wigs human hair wigs real hair wig wig types christie brinkley hair extensions cap wigs wigs for men lacefront wigs best wigs ken paves wigs hair extensions for men human hair wigs for black women human hair wigs for white women cheap human hair wigs best human hair extensions real human hair extensions cheap human hair extensions
Il radìc di mont

 Hotline : +39 328 7633563

Il radìc di mont

Il radìc di mont

0 comments

Per poter gustare questo frutto della terra, bisogna fare in fretta. La sua stagionalità è estremamente limitata: soli quindici giorni all'anno all'inizio di maggio e non più di un chilogrammo a testa al giorno. Poi basta. Chi l'ha raccolto potrà gustarsi una vera leccornia, chi non ci è riuscito dovrà aspettare un intero anno.

Questo è il radìc di mont che spunta sui pascoli alpini appena si sciolgono le nevi. Si tratta di una tenerissima tipologia di radicchio selvatico di colore più o meno viola intenso che, solitamente, viene messo sott'olio per essere gustato poi fino alla successiva raccolta.

Radìc di mont è il nome conosciuto dalla gente, anche se in alcune zone viene chiamato anche radìc dal glaz visto il periodo in cui si raccoglie, e sono diversi coloro che - con cestini - si "arrampicano" fino a oltre quota mille per raccogliere una prelibatezza spontanea.

Anche il metodo di raccolta è particolare: i puristi fanno una leggera pressione con l'unghia del pollice (ma si può usare anche un coltellino) poco sotto la terra così da non estirpare la radice e consentire al radìc di mont di ricrescere. Una volta raccolto non va messo assolutamente in una borsina di plastica ma in un contenitore il più "naturale" possibile così da non farlo deteriorare.

Una volta giunti a casa si puliscono i germogli e poi si fanno scottare in acqua, aceto, vino bianco, sale e un poco di zucchero. Qualcuno ne approfitta anche per aggiungere un po' di cannella o chiodi di garofano. A quel punto vanno fatti scolare e raffreddare su panni asciutti per un giorno. Solo a quel punto possono essere messi nei vasetti e ricoperti con olio extravergine di oliva, aglio e peperoncino. Il radìc di mont è un ottimo accompagnamento per carni e salumi: in particolare per la carne salada, i prosciutti di capriolo, lo speck e il prosciutto di Sauris affumicato al ginepro.

Share it!

Contact

Comune di Pontebba, Piazza Garibaldi, 1
33016 Pontebba (UD)
Cell: +39 328 7633563
Phone: +39 0428 90161
Fax:+39 0428 91133
Email:info@tastetheborders.eu
P.Iva: 00484630306 Cod. Fisc. 84000930309